NE​.​ERI​.​GAL

from by Luca Ciscognetti

/

lyrics

L'oscurità strappò loro gli occhi, come gole infuse nella cupezza.
Muri disciolti, bollenti e liquefatti i corpi, come candele.
E un uragano arrivò, scaraventandoli violentemente nell'abisso.

Una pestilenza, che colava i loro colli sgozzati.
Trapassante: la discordia partorita da una folgore.

Poi un crepitio li stordì. La terra arse, e bruciò catene montuose con un enorme
muggito.
Egli è il fante del Caos.

Teste di leone, pendevano dalla sua mazza.
Terrorizzati e squarciati: gli oceani al suo passaggio

Più resistente del diaspro, la sua forza, comparabile a centinaia di migliaia di
sciami di locuste.
Spezza lo Spazio e il Tempo, in un solo colpo.

credits

from Gobi Sessions, released June 2, 2015

tags

license

all rights reserved

about

Luca Ciscognetti Naples, Italy

In relationship with dissonances since 2011.



SoundCloud: soundcloud.com/lucaciscognetti

contact / help

Contact Luca Ciscognetti

Streaming and
Download help